fbpx

Dal 19 giugno al 22 giugno, circa 250 giovani delegati provenienti da 109 paesi si sono incontrati a Roma per il Forum Internazionale dei Giovani, dove hanno discusso il futuro dell’impegno dei giovani nella Chiesa. L’incontro ha fatto seguito alla pubblicazione nell’ aprile 2019 della Christus Vivit , un’Esortazione Apostolica indirizzata ai giovani che è stata la risposta di Papa Francesco a un Sinodo di 300 vescovi, religiosi e leader laici provenienti da tutto il mondo.

Come è stato chiarito dal papa con le sue osservazioni ai giovani del Forum, gran parte di ciò che ha scritto circa quattro anni fa nella Laudato si’ è stato sottolineato con maggiore urgenza in Christus Vivit. Infatti, con il crescente numero di giovani che chiedono a gran voce giustizia ambientale e climatica, la Christus Vivit si adatta allo stesso tempo con l’appello all’azione della Laudato si’. “Amici, non aspettate fino a domani per collaborare alla trasformazione del mondo con la vostra energia, la vostra audacia e la vostra creatività…Voi siete l’adesso di Dio, che vi vuole fecondi.” (CV 178).

Per i giovani e i giovani adulti, il messaggio di Papa Francesco è chiaro: “Cristo vive! e questo cambia tutto!” Con la certezzache “il bene può farsi strada nella nostra vita,” sappiamo che “le nostre fatiche serviranno a qualcosa” (CV 127). Questo ci ricorda la gioia di San Francesco, che visse, respirò e si nutrì della bontà del Creato intorno a lui.

Durante il Forum, il papa ha anche sfidato i 250 delegati e i giovani di tutto il mondo “… a superare l’apatia, offrendo una risposta cristiana alle inquietudini sociali e politiche (potremmo aggiungere anche ambientali), che si stanno presentando in varie parti del mondo.” (CV 174). “[Il Signore] vuole voi, giovani … come suoi strumenti per irradiare luce e speranza, perché vuole contare sul vostro coraggio, sulla vostra freschezza e sul vostro entusiasmo” (CV 177).

Se vogliamo vivere in una casa comune sana e pacifica, la Chiesa deve accompagnare i giovani mentre camminiamo insieme come guardiani e fratelli o sorelle di un’unica famiglia. Come Papa Francesco dice, “non osservate la vita dal balcone” ( CV 143). Aprite la porta, e partecipate alla cura di questo mondo!

Luke Henkel, membro della Generazione Laudato Si’