fbpx

Firma la lettera

Molto prima che nascessimo, le generazioni più anziane hanno iniziato a danneggiare la Terra, la nostra casa comune.

La crisi del clima sta causando sofferenza, distruzione e conflitti nella famiglia umana, colpendo soprattutto i più poveri. Stiamo vivendo un’estinzione di massa, che vede sparire ogni giorno 200 specie a causa della distruzione senza precedenti degli ecosistemi. La nostra aria, le terre e le acque sono contaminate e lo spazio naturale sta scomparendo.

Dio ci ha chiamati a proteggere la Terra. Per noi giovani e per tutte le persone più povere e vulnerabili, chiediamo con forza ai leader della Chiesa e a quelli che prendono decisioni nel mondo politico di cambiare rotta. Come Papa Francesco ha riconosciuto nella sua lettera enciclica Laudato si’, “I giovani esigono da noi un cambiamento”.

Chiediamo un cambiamento. Alle generazioni più anziane chiediamo di prendere le difficili decisioni necessarie per invertire la rotta e proteggere il pianeta che erediteremo.